Note Siciliane RSS



La cavalcata di Scicli

A Scicli, nella Sicilia orientale, nel mese di marzo, per la cavalcata di San Giuseppe, una dozzina di cavalli sono bardati con manti composti da migliaia di fiori di violacciocca e di gigli selvatici. Nei dammusi, i bardatori intessono i fiori colorati su orditure di tela di juta per rappresentare immagini sacre, scene religiose e simboli della città.

Continua la lettura



Un mattino di primavera

"Il mio profumo è come un mattino italiano di primavera dopo la pioggia: ricorda le arance, i limoni, i pompelmi, i bergamotti, i cedri, i fiori e le erbe aromatiche della mia terra. Mi rinfresca e stimola sensi e fantasia."Giovanni Maria Farina, creatore dell'omonima Acqua di Colonia che conquisterà il mondo intero, così scrive al fratello Giovanni Battista nel 1708.

Continua la lettura



Essenza di zagara

Per estrarre l'essenza di zagara, Salvatore Scorsonelli utilizzava i fiori d’arancio dei feudi del Marchese Gutkowsky, a Cassibile, borgata situata tra Noto e Siracusa. Gli agrumeti di questa zona erano i migliori della Sicilia dal punto di vista delle qualità olfattive. Il profumo della zagara di queste arance è intensissimo. A differenza di altre zone dell'isola, il suolo calcare e cretaceo di queste terre è difatti più favorevole agli agrumi risultando in una qualità aromatica eccezionale. I nostri nonni ci raccontavano che durante il periodo dedicato all'estrazione dell’essenza di zagara, montagne di fiori d'arancio erano sparse ovunque; riempivano non solo i locali della distilleria e gli spazi intorno, ma persino ogni singola stanza della loro grande casa, diffondendo, in tutta...

Continua la lettura



A divine fragrance

* RELIGIOUS PASTRY-MAKING... The facciuni of Santa Chiara is a traditional sweet typical of the province of Siracusa whose preparation dates back to the time when the monasteries had almost the monopoly of the production of confectionery in Sicily. In the Middle Ages, in fact, the Sicilian nuns used to devote themselves not only to holy life but also to manufacturing pastries and desserts for the benefit of the finances of the monastery - as their fabulous sweets were made to be sold outside their cloisters. The name facciuni derives from the fact that the decoration of the paper in which these sweets used to be wrapped was the chubby face of a little angel (like the one represented in...

Continua la lettura



Paradisi

Nella Sicilia orientale gli agrumeti si chiamano “giardini” ma anche “paradisi”. Probabilmente ciò deriva dal fatto che uno dei nomi utilizzato dagli arabi (i quali introdussero gli agrumi in Sicilia nel X secolo) per designare il Giardino dell'Eden, il Paradiso, è jannah, nome che deriva dalla radice janna e che significa giardino.

Continua la lettura