Note Siciliane RSS



Profumo di Sicilia

Dopo 20 ore di viaggio, da Milano a Siracusa, il treno che ogni primavera mi portava in Sicilia per trascorrere le vacanze di Pasqua in famiglia, si faceva sempre più lento e incerto. Al mattino, come un rituale, poco prima di entrare nella stazione di Taormina, dove il treno esitava sempre, abbassavo (ma non ero il solo) il finestrino per mettere fuori la testa e sentire... Ed era la Sicilia tutta che penetrava in quei vagoni impregnati di odori d'inverno e grigiore. Stanco di un viaggio fin troppo lungo, più che sollievo, sentivo una profonda, indefinita ebrezza: l'odore del mare, l'odore degli agrumi in fiore lungo i binari, l'odore di lava nera del vulcano, l'odore della luce morbida di primavera......

Continua la lettura



Il neroli alla Posta

Negli anni '50, Salvatore Scorsonelli, dopo aver distillato l'olio essenziale di neroli, si recava all'ufficio postale di Noto al fine di spedirlo a Grasse, capitale mondiale del profumo. Fu in una di quelle occasioni che, non si sa bene come, uno dei pacchi cadde a terra, i flaconi si ruppero e l'essenza preziosissima andò perduta. Rimase però a lungo, molto a lungo, nel piccolo ufficio postale di Noto, un profumo intenso e inebriante di zagara...

Continua la lettura



NOTO 1516

De Agricoltura Opusculum è uno dei primi libri dedicati alla coltivazione degli alberi da frutto. Fu scritto da Antonio Venuto, originario di Noto. Pubblicato a Napoli nel 1516, è il primo trattato tecnico-scientifico della Sicilia moderna e il primo testimone della diffusione dell’italiano (il toscano) nell'isola. Fu Federico Abbatelli, conte di Cammarata, allevatore e importatore di cavalli, a finanziare la prima pubblicazione del trattato.

Continua la lettura



Spiritaru

In Sicilia lo spiritaru era l'artigiano preposto all’estrazione degli oli essenziali dagli agrumi. Le fasi necessarie all'estrazione dell'essenza erano la spaccatura, la cavatura, il bagno in calce viva e acqua, fino all’estrazione dell’olio essenziale. * * *VIDEOla raccolta degli agrumi in sicilia - 1933* * *

Continua la lettura



Gelsomino di Sicilia

Esistono molto varietà di gelsomino: il gelsomino sambac, il gelsomino azoricum, il gelsomino officinale, il geslomino multiflorum, ... Il gelsomino di Sicilia, detto anche gelsomino d'Arabia o di Spagna, è il gelsomino grandiflorum. Originario della regione himalayana, ha fiori bianchi esternamente un po' rosati, grandi e dal profumo intenso. Gli arabi lo introdussero in molti dei paesi da essi conquistati. In Sicilia, fiorisce d’estate e la fioritura prosegue a lungo fino quasi a dicembre. Ha un profumo intenso, sensuale e inebriante. Nei primi del '900 era coltivato nell'area di Messina e di Catania al fine di estrarne l'olio essenziale usato nella formulazione dei profumi. In Sicilia i fiori vengono tuttora usati per aromatizzare la granita e per produrre un’acqua profumata...

Continua la lettura